Gli UltrÓ Lodigiani al Memorial Vincenzo Spagnolo

 

Sinceramente non avrei mai creduto che tutti, in riunione, approvassero la decisione di partecipare al memorial Vincenzo Spagnolo, che da anni si tiene al Campo della Nuova Due Leoni, nel quartiere di Tor Bella Monaca...hanno accettato volentieri ragazzi di destra e di sinistra per una ragione di motivi che non stiamo a spiegare. Questo nonostante la fama del torneo spagnolo di essere un torneo di tifoserie di sinistrea , ma, che, in realtÓ, Ŕ aperto a tutti, e vi partecipano anche varie tifoserie apolitiche (vedi la nostra, il CUCS Roma, i Vigilantes Vicenza, il Roma Klan del Crotone). Il peccato vero Ŕ che molta gente, dopo un primo momento di entusiasmo, ha iniziato a bidonarci, e alla fine, al momento del nostro appuntamento, eravamo 11 pi¨ l'allenatore (l'amico di Vocione, Tommasi), mentre in un primo momento eravamo sulle 20 unitÓ. Da un certo punto di vista cio'non ci ha creato problemi di sostituzioni, ma, dall'altro, tutti hanno perso un'occasione per stare insieme al di fuori dello stadio e divertirci! Tra le scuse pi¨ divertenti quella del Cerveteri :"aho, Berry (er cane der Cerveteri, ndr), m'ha morso, c'ho 20 punti al polpaccio, nun posso giocÓ!), al Materiale, che ci ha tenuti in sospeso fino all'ultimo momento, poi ha detto con nonchalance di aver bucato....mah! Comunque l'appuntamento era alle 17 a Subaugusta, e mano a mano si presentano tutti, da Vocione, Lorenzo,  Quirino, Luigi,  Alessandro col suo amico Aureliano, Paolo (Manca UltrÓ) col suo amico, Alessandro di Lunghezza, l'allenatore Tommasi, ed io ovviamente! Purtroppo manca, a sorpresa, un amico di Alessandro, indisponibile all'ultimo minuto, quindi si cerca l'undicesimo e si aggiunge un ragazzo che abita in zona, amico di Lorenzo, ma che ha seguito diverse volte la Lodigiani. Si parte con 2 macchine stracolme (6 persone e relativi borsoni a testa), e nel traffico di Roma, arriviamo alle 18 al campo della Nuova 2 Leoni, dove ci appropiamo subito dello spogliatoio.

A titolo di premessa pre agonistica va detto che il torneo si Ŕ svolto in 3 giornate (dal 14 al 16), con 4 gironi da 3 squadre; il nostro era col CUCS Roma e le Brigate Montevarchi, ma, purtroppo, per come si sono poi messe le cose, i ragazzi di Montevarchi sono stati costretti a rinunciare, e al loro posto c'erano gli Ultras del St. Pauli, che per˛ potevano giocare solo il Sabato, quindi una squadra del Sabato Ŕ stata trasferita al Venerdý nel nostro girone, indovinate chi...? I Pisani, terzi alla scorsa edizione! Quindi ci presentiamo in un girone veramente di ferro, coi finalisti dello scorso anno (CUCS) e Pisani terzi, con cui giocheremo la seconda partita. Le partite erano a tempo unico di mezzora.

Finite le considerazioni sul torneo, torniamo a noi. La prima cosa che facciamo Ŕ mettere il nostro striscione in campo insieme agli altri (c'erano giÓ quello degli Ingrifati,del CUCS, dei Desperados e delle Brigate Empoli, i Pisani, in preda al traffico, arriveranno dopo), poi negli spogliatoi si assegnano le maglie simil-Milan (lo stadio-tour non ha offerto di meglio), a  maniche lunghe (Vocione taglierÓ le maniche) e con Lorenzo che corona il sogno di avere il numero 10. Insieme ai ragazzi del CUCS, siamo i primi a riscaldarci in campo, un po sfiduciati! A riprendere le nostre gesta una troupe del TG5, che inoltre intervisterÓ Lorenzo e Luigi, con Lorenzo che Ŕ apparso addirittura in edizione nazionale (ovviamente ha detto le solite cazzate di circostanza). Sono le 18.30 e le partite ancora non sono iniziate...prime tra tutte ci sarebbero dovute essere quelle del girone A, ad iniziare gli Empolesi con un gruppo di ragazzi della sud laziale, anche loro alla prima partecipazione.

Poi finalmente le partite iniziano, e noi assistiamo. Pareggio a reti bianche nella prima partita, poi entrano i favoriti del torneo, gli Ingrifati, che battono la selezione laziale per 2-0. Ci sarebbe dovuta essere la partita Ingrifati-Brigate/Desperados Empoli, invece tocca a noi, dopo che l'allenatore riesce finalmente a darci una disposizione in campo: Quirino portiere, difensori centrali Vocione e Alessandro di Lunghezza, difensori laterali Luigi e l'amico di Paolo, a Centrocampo io laterale, e dall'altra parte l'amico di Lorenzo, in mezzo Alessandro e Lorenzo, entrambi votati all'attacco, attaccanti Paolo ed Aureliano.

Prima partita: UltrÓ Lodigiani- CUCS Roma

Tra la prima e la seconda partita ci risposiamo un po, c'Ŕ chi va a prendere materiale qua e lÓ (dando in cambio la prestigiosa riserva autogrill degli UltrÓ Lodigiani di vino, con tanto di etichetta), chi chiacchiera un po. Nel frattempo si gioca l'ultima partita del girone A, in cui gli Ingrifati non so di quanto stanno vincendo con gli Empolesi! Inizia poi una diatriba perchÚ s'Ŕ fatto tardi e la scaletta Ŕ stata spostata facendo giocare prima Rangers Pisa-CUCS Roma, ed inutile dire che la nostra pretesa, giustificata, era di rispettare la scaletta e giocare prima noi coi Pisani, anche per gli impegni presi un po da tutti. Alla fine la spuntiamo noi.

Seconda partita: Rangers Pisa-UltrÓ Lodigiani

Nonostante l'andamento della partita ce l'avremmo potuta fare, se il CUCS avesse battuto i pisani con non pi¨ di 2 reti di scarto, ma l'1-0 del CUCS ci ha solo illusi, infatti i Pisani vinceranno 2-1 ed il nostro torneo Ŕ finito.

Ci sarebbe piaciuto presenziare anche nei 2 giorni rimanenti del torneo, ma impegni personali ce lo hanno impedito. L'iniziativa comunque Ŕ lodevole, unica nel suo genere, ed Ŕ un momento di incontro tra ultras di tutte le categorie, quindi non possiamo non ringraziare l'organizzatore Mario per gli sforzi che ha fatto verso tutti, e l'unica speranza Ŕ di ripetere il tutto il prossimo anno, magari con un numero maggiore di tifoserie!

 

Stefano-UltrÓ Lodigiani