Rassegna stampa 1 Settembre 2003

 

Da "Il messaggero

VITTORIA-LODIGIANI 1-0

di GIOVANNI MOL


VITTORIA - L'effetto ripescaggio vale solo per il Vittoria. Pi compassata e rinunciataria la Lodigiani, stordita dal forte caldo siciliano e dall'entusiasmo del pubblico di casa che sorregge incessantemente i propri beniamini ripescati in serie C2 appena tre giorni prima, finisce per tornare a mani vuote dalla prima trasferta di campionato.
E dire che aveva cominciato bene la formazione di Giancarlo Morrone, tenendo bene il campo, con un'attenta impostazione tattica che lasciava pochi spazi agli attaccanti locali.
Attenta in difesa, equilibrato e sagace il centrocampo per la squadra romana non era sembrato difficile cogliere un prezioso pareggio su un campo "caldo". Poi la "variabile Capuccilli" ha compromesso tutto.
Il "folletto" vittoriese spostato dalla fascia destra a quella di sinistra ha messo in crisi la retroguardia romana che si fatta trovare impreparata al 25' della ripresa dalla "percussione" di Berti. Sul corridoio aperto da un "velo" di Pisano, si infilato Capuccilli che ha tirato a colpo sicuro facendo gioire il pubblico di casa per una rete che significava "bagnare" nel migliore dei modi il ritorno in C2 dopo 23 anni.
La Lodigiani ha finito per incassare il colpo e la sua reazione stata del tutto evanescente. Nonostante gli avversari abbiano finito la gara con qualche giocatore acciaccato per via di crampi e noie muscolari, i romani non sono riusciti a riequilibrare il risultato. E dire che la Lodigiani nei primi minuti si era presentata minacciosa alla porta di Petrocco con un tiro, fuori di poco, di Coppola, poi il primo campanello d'allarme per il portiere Giannitti "salvato" dal palo da una rovesciata volante di Capuccilli. Allo scadere dei primi 45' Pisano sbagliava il gol del vantaggio a tu per tu con Giannitti e sulla ripartenza la Lodigiani sprecava una ghiotta occasione con Barile da pochi passi. Estremamente tattico il primo tempo con due squadre ben schierate che hanno concesso poco e nulla all'avversario. Nella ripresa il caldo ha tirato un brutto scherzo agli uomini di Morrone che si sono presentati pi annebbiati e meno intraprendenti.
Dal canto suo spinge sull'acceleratore il Vittoria che cerca in tutti i modi il successo. Ci prova Giovanni Pisano con un tiro di sinistro ma l'ex centravanti di Pescara e Genoa non ancora al meglio della condizione, allora si erge a protagonista Pietro Capuccilli, che sfugge a pi riprese alle attente maglie difensive laziali e va a realizzare il primo gol da professionista per una giornata amara solo per la Lodigiani.
VITTORIA (3-4-3): Petrocco 6,5; Misiti 6 (32' s.t. Morano s.v.), Cianciotta 7, M. Pisano 7,5; Anastasi 6 (37' s.t. Nunnari s.v.), Berti 7,5, Bucciarelli 6,5, Comandatore 6,5; Clemente 6 (34' s.t. Manganaro s.v.), Pisano 6,5, Capuccilli 8. All. Zampollini.
LODIGIANI (4-3-3): Giannitti 6,5, Di Nicolantonio 6, Zanini 6, Lopez 6,5, Radi 6; Di Chiara 5,5 (8' s.t. Giannone 6), Coppola 7, Fratoni 6,5; Neroni 5,5 (28' s.t. Catanzani 5,5), Galli 6, Barile 6. All. Morrone.
Arbitro: Stallone di Foggia 7 Marcatori: 25' s.t. Capuccilli
Note: spettatori 1500. Ammonito Fratoni (L). Angoli 6-2 per il Vittoria. Recuperi: 1' e 4'.